Irritazione cutanea

Punture di insetto, eritemi solari, dermatiti da contatto: piccoli e grandi problemi delle pelle

Le irritazioni cutanee comprendono una lunga serie di piccole e medie problematiche della pelle di diversa natura. La sensazione che ne consegue è sempre quella di fastidio, in alcuni casi accompagnato da dolore, perchè l'organo interessato è il più esteso del nostro corpo. Bastano piccoli gesti quotidiani, ricordandosi di mantenere sempre la pelle idratata e protetta, ma qualora questo non bastasse e per cause esterne questa fosse esposta a stress (punture di insetto, scottature solari, prodotti chimici e non) il primo passo è quello di riconoscere i sintomi per identificare il problema.

Dermatiti e dermatiti da contatto

La dermatite è generalmente una reazione infiammatoria della pelle che si manifesta con eruzioni cutanee di colore rossastro. Può essere collegata ad una malattia della pelle e quindi presentarsi in maniera ricorrente, oppure rappresentare una risposta del nostro sistema immunitario verso un agente esterno di natura chimica, naturale o artificiale. In questo caso si parla di dermatite da contatto, che si manifesta con arrossamento e prurito, sempre esterno.

Eritema solare

Si tratta di un problema molto comune collegato alla prolungata esposizione della pelle ai raggi solari. Le scottature solari possono colpire tutti, anche chi non ha pelle sensibile e delicata. Anche queste si manifestano con pelle arrossata e in casi più avanzati con vescicole insieme ad una sensazione di prurito e bruciore. Una volta scomparsa, dopo 4-5 giorni in casi non problematici, il rossore si trasforma in abbronzatura ma non senza un danno significativo alla nostra pelle.

Escoriazioni e abrasioni

Sono la tipologia più lieve di ferita cutanea; nelle prime, a differenza delle seconde, si verifica anche la fuoriuscita di una piccola quantità di sangue insieme a linfa, che rapprendendosi forma la più nota "crosticina”. Questa reazione rappresenta il primo sistema di difesa messo in campo dalla nostra pelle. Anche in questo caso la nostra pelle è sottoposta a stress e, sebbene non si tratti di danni gravi, è corretto non trascurare mai anche la più piccola abrasione dalla quale potrebbe scaturire un'infezione.

Irritazione da sfregamento

La pelle tende ad arrossarsi quando si trova per molto tempo a contatto con un'altra superficie contro cui esercita uno sfregamento. Il caso più noto però è lo sfregamento della pelle con altre sezioni di pelle, in alcuni casi peggiorati da altri fattori come il caldo, la presenza di sudore o salsedine. L'irritazione più comune è quella dell'interno coscia e può provocare nei casi più estremi vesciche o piccole piaghe, le quali rendono sempre più difficili e dolorosi gli spostamenti. Questo fenomeno non è da trascurare, poiché in alcuni casi può diventare permanente e particolarmente fastidioso.

Le irritazioni cutanee possono essere prevenute tramite una corretta cura della pelle: la skin care del corpo influisce non solo sulla bellezza della nostra pelle ma, come si è visto, anche sulla salute dello stesso. Qualora, per svariati motivi, la prevenzione non bastasse ed insorgesse un'irritazione della pelle, è possibile porre i primi rimedi tramite semplici gesti, tra cui la scelta di un giusto rimedio. 

I laboratori di ricerca Innbiotec hanno studiato una crema lenitiva intensa contro gli arrossamenti (RENOVASE LENITIVE®), le scottature solari, le punture di insetto e molte altre piccole problematiche della pelle: una soluzione unica, a base di ingredienti naturali brevettati, per mantenere al sicuro la tua pelle.

contatta un esperto

Hai Bisogno di aiuto?

Siamo qui per te, pronti a rispondere alle tue domande.